SANTORO: Una posizione corretta e da difendere.

santoro

http://www.youtube.com/watch?v=sXlTNLE5SSE

http://www.youtube.com/watch?v=EvsB4lfU27g

La vicenda dello scontro tra Israele e Palestina si trascina ormai da troppo tempo e molto è stato detto. Vi sono i filo Israeliani e filo Palestinesi. Personalmente mi annovero fra coloro che si sentono più vicini alla difesa del popolo Palestinese, ma non è questo il punto. Oggi, nella striscia di Gaza, non si combatte una guerra, perchè una guerra è uno scontro fra due eserciti, magari diversamente organizzati, ma pur sempre due eserciti, cioè uomini e mezzi organizzati per fare la Guerra. Oggi a Gaza si sta massacrando un popolo e lo si sta facendo per una presunta lotta al Terrorismo che tanto richiama le Bushiane guerre preventive. L’esercito di ISraele non ha come nemico nessun esercito, anzi non ha proprio nessuno. I morti sono tanti,oltre mille, tra i morti i civili sono la maggioranza. Fin qui la cronaca strettissima degli eventi. Non mi si dica che manca la parte sugli attentati ad Israele. E’ sottintesa, ma non si può giustificare questo massacro con quella situazione. Il nodo sta esattamente qui. La sproporzione dei mezzi e dei metodi utilizzati e il numero di morti da una sola parte, in questo caso.

La trasmissione di Santoro divenuta famosa per l’uscita di scena di Lucia Annunziata non era, tutto sommato, una gran trasmissione anche per gli ospiti presenti, compresa la Annunziata , ma ha cercato di mettere, come poi nel finale lo stesso Santoro ha detto, in piedi l’ipotesi che ho fin qui esposto, quella della sproporzione fra i due fronti. La levata di scudi della Annunziata e del mondo politico tutto, compresi gli amici e compagni del Manifesto per penna di Valentino Parlato ci dice che l’approccio politically correct talvolta non mette in evidenza le vere contraddizioni di una vicenda da narrare e/o ricostruire. Rispetto alle posizioni della Annunziata, esperta poi di cosa o in rappresentanza di chi ? , sono totalmente favorevole con quanto espresso da Santoro, prima della fuga della ex Presidente Rai. Non si può stare zitti e inermi rispetto a un massacro di questa natura. Ormai anche il linguaggio raffinato dei giornali e delle televisioni tende a sottodimensionare i fenomeni e , come sempre avviene anche in altri contesti come la sicurezza, l’immigrazione, a mistificare i contenuti utilizzando un linguaggio asettico e orientato. La morte dei civili a Gaza viene definita “tragico errore” quando sappiamo tutti che è preordinato , mentre i civili morti a Gerusalemme sono “Terrorismo” e così avanti. E’ necessario rompere questo differenzialismo , anche in funzione dell’apertura di un processo di pace che porti ad ottenere “due popoli, due stati”.

In questo senso la trasmissione di Santoro va difesa, senza necessariamente individuare in Santoro stesso il salvatore della libertà di stampa.

Gianluca Nigro

Annunci

Pubblicato il gennaio 17, 2009, in sinistra con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. sono assolutissimamente d’accordo con te per quanto concerne quello che hai scritto. e soprattutto gli ultimi tre righi.
    giando

  2. daccordissimo…
    una guerra è una guerra. Questo è uno sterminio. Ormai c’è tutta una maggioranza “culturale” che accusa chi parla di questo di mancanza di obiettività e di cecità nei confronti delle “ragioni” (sic!) degli Israeliani. Chiamiamo le cose col loro nome e diamo a Pietro (non quello cui stai pensando…) quel ch è di Pietro: Strage!

  3. In Palestina, la pace non può significare che ritiro dell’occupazione militare e piena sovranità dei Palestinesi nei loro territori. Chi parla retoricamente di pace, dovrebbe aggiungere “giusta”. Altrimenti significa acquiescenza, sottomissione dei più deboli e prevaricazionbe dei potenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: